LA BEFANA (ninna-nanna)

A “Erbe e Salute” da Fiore Leveque

Ninna Nanna della Befana

“I miei bimbi dormono.” E’ nato Gesù.
Passa fiabesco dall’alto uno sguardo,
va, in silenzio, e socchiude una porta,
un fiotto di luce dirompe nell’ombra.
Spia, dolce, i figli, che stanno a dormire,
vede poi oltre la porta del mondo
che tutti nel sonno, uomini e donne,
sognan lo stesso (siam sempre bambini!).
*************************
Nella notte buia buia la Befana viene viene
da lontano giunge giunge dall’oriente lenta lenta.
E’ a cavallo scura scura sulla gobba alta alta
di una stella bianca bianca dalla coda lunga lunga.

Ha la gerla piena piena di balocchi belli belli
di dolciumi buoni buoni e… carboni dolci dolci
Sopra i tetti lieve lieve la vecchina trotta trotta
dai comignoli entra entra nelle case fin giù giù.

E la calza grande grande al camino stesa stesa
pel bambin piccin piccino si riempie tanto tanto.
Traboccante amore amore la nonnina fa ciao ciao
alla mamma brava brava al papà ch’è buono buono.

Pel camino fin su su sale all’aria fredda fredda
nello scialle caldo caldo s’imbacucca curva curva
La Cometa freme freme di portar con sé su sé
l’Epifania vera vera di Gesù ch’è luce luce
*************************
I tuoi bimbi dormono.” Arriva Gesù.
S’apre poi l’Alba del Primo dell’Anno;
Immensa Carezza sfiora la Terra;
Tu Padre nel letto ritorni alla Donna.
Una dolce Carezza attende sul Capo:
e tu, Padre, con Te, Madre a Tutti,
d’ogni al Mondo, dona a chi sogna
Speranza, e insieme, Tu doni EPIFANICA LUCE.

Fior d ‘ Eulirion

Social
Facebook
Facebook
Visita il mio canale
Visita il mio canale
Google+
Google+
http://www.fioreleveque.com/w/pojesia/pantologo/la-befana-ninna-nanna/
Seguimi per email
RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*